Il vascello verde ramarro di Pigiama Party

Benvenuto a casa nostra! Questo forum è un luogo
dove si respira aria di amicizia, di sensibilità, di ironia, di cultura .
Se pensi sia il luogo giusto per te, iscriviti e sarai un
nostro nuovo amico..



Il vascello verde ramarro di Pigiama Party


 
IndiceCalendarioFAQCercaGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Sorrisina e ..La timidezza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Danae
Admin
Admin
avatar

Femminile Messaggi : 2134
Data d'iscrizione : 18.01.10
Età : 58
Località : Caserta
Umore Umore : tiepido

MessaggioTitolo: Sorrisina e ..La timidezza   Mar Gen 26, 2010 1:39 am

AutoreMessaggio
Sorrisina



Numero di messaggi: 114
Località: Cagliari
Umore: spiritoso
Hobby: Lettura, musica
Data d'iscrizione: 17.10.09










Oggetto: Timidezza Gio 3 Dic - 14:19

Fra le notizie assurde che si leggono nei giornali...
una mi ha colpita particolarmente poco tempo fa:
pare che sia stato realizzato lo spray contro la timidezza.
Ormoni sintetici per rendere tutti disinvolti ed estroversi.
Fantastico, no?
Io sono una timida... ma non ho mai considerato questa mia caratteristica come una malattia da curare con un farmaco.
Se la timidezza mi ha un po' infastidita durante l'adolescenza...
quando invidiavo ragazze molto più disinvolte e "popolari" di me...
crescendo ho capito che quel tipo di popolarità non mi interessava affatto.
Non aspiravo ad essere al centro dell'attenzione...
non m'interessava l'attenzione superficiale degli altri.
Essere timida non mi ha impedito di avere rapporti di amicizia e d'amore con gli altri...ed erano le persone che mi interessavano davvero...
quelle che non si fermavano all'impressione superficiale ed avevano voglia di conoscermi e capirmi.
Ho capito che la timidezza non era affatto un difetto...
ed ho imparato ad apprezzarla anche negli altri.
I timidi sono persone gentili e riservate che non invadono lo spazio altrui con una presenza ingombrante...
cosa che in questo mondo maleducato e rumoroso è sicuramente un pregio.
I timidi conoscono la solitudine... imparano a stare con sé stessi.
Sviluppano qualità interiori... provano sentimenti intensi...
ai quali spesso non sanno dare espressione pubblicamente...
e allora cercano di esprimersi in altro modo.
Non sanno parlare con disinvoltura in pubblico...
ma spesso sanno esprimersi per iscritto in modo delicato e raffinato.
O in musica. O con i pennelli.
I timidi esitano prima di parlare...
ponderano bene le loro affermazioni per paura di sbagliare.
In questo mondo di cialtroni che dicono sciocchezze a ruota libera...
la loro cautela non è certo un difetto.
I timidi non fanno amicizia facilmente...
ma la loro amicizia è profonda e rispettosa dell'altro.
I timidi non sono arroganti... non amano le situazioni conflittuali...
sanno quanto è importante essere apprezzati dagli altri
e conoscono il valore dei gesti di gentilezza.
Hanno dubbi e scrupoli...
si fanno mille problemi per paura di essere fraintesi e di offendere gli altri.
Se davvero la timidezza è una malattia...
anziché curarla ci sarebbe da sperare in un'epidemia.
Forse si vivrebbe in un mondo meno volgare.

_________________
*§ Non dire mai che i sogni sono inutili...perché inutile è la vita di chi non sa sognare §* Jim Morrison







Danae
Admin



Numero di messaggi: 4332
Località: Caserta
Umore: Ascendente
Hobby: Antiquariato, fotografia, pittura su vetro, ristrutturazione, arredamento d'interni,mostre
Data d'iscrizione: 04.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Gio 3 Dic - 16:23

Bello questo tuo scritto perchè mostra la tua sensibiltà ma non sono d'accordo quasi su niente..e spero mi perdonerai se ti voglio dire il mio pensiero passo per passo...
--------------------------------------------------------------------------------


Fra le notizie assurde che si leggono nei giornali...
una mi ha colpita particolarmente poco tempo fa:
pare che sia stato realizzato lo spray contro la timidezza.
Ormoni sintetici per rendere tutti disinvolti ed estroversi.
Fantastico, no?
Io sono una timida... ma non ho mai considerato questa mia caratteristica come una malattia da curare con un farmaco.

Non lo so...io sono stata molto timida in certi contesti, da ragazza..Ho vissuto come un grave disagio il mio arrossire davanti a qualsiasi parola o gesto .. Ho dovuto stringere i denti per evitare che le emozioni forti esplodessero così colorite all'esterno..dando modo agli altri di capire il mio imbarazzo e lo stesso disagio e a volte riderne .. Ho sofferto e lavorato molto su me stessa per evitare il "trac"..arrossire per paura di arrossire..
La timidezza è dimostrazione dell'incertezza del proprio essere ( per me), del sentirsi insicuri..


Se la timidezza mi ha un po' infastidita durante l'adolescenza...
quando invidiavo ragazze molto più disinvolte e "popolari" di me...
crescendo ho capito che quel tipo di popolarità non mi interessava affatto.
Non aspiravo ad essere al centro dell'attenzione...

Che i timidi non aspirano......è una scusante. Poi..perdonami, una cosa è "aspirare", una cosa è esserci disinvoltamente..per attitudine innata, popolari.. C'è una bella differenza.

non m'interessava l'attenzione superficiale degli altri.

Non essere timidi non significa attirare solo attenzione superficiale..anzi!!! Gratifica molto e a prescindere l'essere ambiti, cercati, apprezzati....Poi è questione di serietà non svendersi per certe attenzioni..

Essere timida non mi ha impedito di avere rapporti di amicizia e d'amore con gli altri...ed erano le persone che mi interessavano davvero...

Io ho avuto amicizie bellissime ( soprattutto maschili, di ragazzi ed uomini che mi rispettavano molto) ed amori invidiabili, ...sia quando ero timida che quando non lo ero, e forse più dopo ..quando avevo il coraggio di dire ciò che pensavo e volevo, così come anche grosse ferite e delusioni ,.. La timidezza ( quella vera), ti blocca, ti lascia sfuggire le cose belle per mancanza di coraggio..e di sicurezza in se stessi.

quelle che non si fermavano all'impressione superficiale ed avevano voglia di conoscermi e capirmi.

Eh.!.ma pensa quanti ti avrebbero apprezzata ed amata se avessero avuto la sensazione che tu volessi essere conosciuta e capita...

Ho capito che la timidezza non era affatto un difetto...

Non lo è...nella misura in cui la timidezza non dà spazio alle vessazioni, ai soprusi, alle derisioni, ai pensieri non detti, alla mancata ammissione di ciò che si prova per qualcuno.. Non confondiamo la timidezza con la riservatezza..perchè c'è un abisso..

ed ho imparato ad apprezzarla anche negli altri.

Io adoro gli uomini timidi..ma lì dove , e scusatemi se mi ripeto, la timidezza è poca irruenza e signorilità..

I timidi sono persone gentili e riservate che non invadono lo spazio altrui con una presenza ingombrante...


Perchè..chi ha detto che i non timidi siano sempre invadenti??? Invadenza è farsi i fatti altrui ed imporsi a chi non ci vuole.....Io , che oggi mi ritengo apparentemente guarita dalla timidezza non mi sento affatto invadente..mi faccio i fatti miei..


cosa che in questo mondo maleducato e rumoroso è sicuramente un pregio.

No... è un pregio non essere maleducati, volgari, chiassosi...è ben diverso!

I timidi conoscono la solitudine... imparano a stare con sé stessi.

Perdonami sorrisina...stai facendo di tutta un'erba un fascio..
Io adoro stare sola con me stessa..è il mondo migliore che conosco dove stare e rifugiarmi, sia quando sono triste che quando sono felice.. Stare con se stessi ed amare la propria compagnia..dipende dal carattere e dalla propria sensibilità..! Io conosco timidi che soffrono la loro condizione di isolamento..


Sviluppano qualità interiori... provano sentimenti intensi...

Alt!! perdona la mia presunzione ma io credo, al par tuo, di avere sentimenti intensissimi..talmente intensi che troppo spesso vengo delusa dal non paritario scambio, in qualsiasi situazione.


ai quali spesso non sanno dare espressione pubblicamente...



beh..ci sono sentimenti che non esporrei mai pubblicamente...sono quelli intensi, importanti, ferite e paradisi qual si voglia..Tanto da meritarmi il soprannome di The wall
..

e allora cercano di esprimersi in altro modo.

Anche noi poco timidi o per nulla timidi..ci esprimiamo in altro modo..Con scritti, pensieri, poesie e anche solo con gli occhi o una carezza. Ma mentre per voi esiste il "con" in noi è contemplato l ' "anche"...

Non sanno parlare con disinvoltura in pubblico...
ma spesso sanno esprimersi per iscritto in modo delicato e raffinato.

E' una colpa essere brillanti in pubblico?? Io non sono brillante ma nemmeno timida, eppure, scusami, non credo di esprimere le mie emozioni in maniera rozza e indelicata............ Io, rileggendomi, riesco ad emozionarmi..perchè a volte riesco a scrivere cose che raffigurano il mio mondo interiore così fragile ..che a voce non farei mai..

O in musica. O con i pennelli.

I pennelli li uso anche io.. e non sono più timida..Ma uso anche altri strumenti per raffigurare le mie delicatezze..E la musica..io ho studiato pianoforte da ragazza..


I timidi esitano prima di parlare...
ponderano bene le loro affermazioni per paura di sbagliare.

I non timidi..dicono ciò che pensano , alcuni con sincerità ..cercando di essere coerenti ma non necessariamente facendo male agli altri.. La sincerità , anche quella cattiva, se fatta con le migliori intenzioni..è meglio di tante parole " cercate" ad hoc!

In questo mondo di cialtroni che dicono sciocchezze a ruota libera...

Sempre tutta erba un fascio..... Ho conosciuto gente timida che ra anche inaffidabile, incoerente, insensibile, parolaia ...che per non dire le cose come davvero stavano..mi hanno pugnalato..Donne e uomini.


la loro cautela non è certo un difetto.

No che non lo è......ma non è nemmeno a vostra esclusiva..come non è perentoriamente una prerogativa.

I timidi non fanno amicizia facilmente...
ma la loro amicizia è profonda e rispettosa dell'altro.

beh..io non sono amica di tutti...i miei amici li scelgo in base alla loro purezza di cuore, intelligenza, sensibilità e li rispetto profondamente ed "esigo" altrettanto rispetto... tanto per quello che ricevono..o non saranno amici miei.

I timidi non sono arroganti... non amano le situazioni conflittuali...

L'arroganza, credimi, è in tutti..quando ti pestano i piedi....chi abbassa la testa, perdonami..è solo un mio punto di vista, non è perchè non ama le situazioni conflittuali, ma non ha il coraggio di farsi rispettare e far rispettare i propri diritti..

sanno quanto è importante essere apprezzati dagli altri

é una contraddizione......sopra dici che non hai bisogno degli altri..di apprezzamenti superficiali ( ma come fai a sapere che sarebbero..superficiali?)

e conoscono il valore dei gesti di gentilezza.

Solo voi???? il resto del mondo è acido, insensibile e scortese..??

Hanno dubbi e scrupoli...
si fanno mille problemi per paura di essere fraintesi e di offendere gli altri.

Beh..se può consolarti...io affogo nel dubbio, nella insicurezza anche se non si vede..
Io tra il tacere una delusione e dare la possibilità a chi mi ha deluso di spiegarsi..preferisco la seconda...E questo lo ritengo un gesto di grande civiltà e sensibilità.. Io non sba tto mai la porta in faccia a nessuno..Prefersico però misurarmi con gli altri piuttosto che pensare di qualcuno che è stato un cattivo amico...


Se davvero la timidezza è una malattia...

Non è certo una malattia...è una condizione ...si può accettarla o viverla male, come tutte le cose della vita..ma ti prego..non farne una bandiera esclusiva..
Preferisco un mondo allegro, pieno di vita, di colore, di risate canterine, di rabbia urlata quando qualcosa ferisce... I sottotono non sono per me..


anziché curarla ci sarebbe da sperare in un'epidemia.
Forse si vivrebbe in un mondo meno volgare.

Ci sono persone vive, allegre, brillanti , vivaci e al contempo...dei gran signori..

Perdonami ma...accettiamoci per quallo che siamo senza ..presunzione o superbia...di essere gli unici migliori e auspicabili per il mondo..




Aggiungo che il mio controbattere è scaturito dalla tua ultima battuta:








Citazione:
anziché curarla ci sarebbe da sperare in un'epidemia.
Forse si vivrebbe in un mondo meno volgare.

Mi è sembrata un'accusa verso i..non timidi e uno sminuirli.....

Un sorriso a te..
_________________
.






Ad un tramonto segue sempre un'alba.....


.





Maga



Numero di messaggi: 619
Località: Milano
Umore: in risalita
Hobby: .......
Data d'iscrizione: 25.02.09










Oggetto: Re: Timidezza Gio 3 Dic - 22:41

La timidezza è un vero problema, io lo ero e nn l'ho vissuta bene.
Quasi tutti mi kiamano la muta
ora sono si più aperta ma sono sempre una persona riservata.

cito, alcuni aforismi sulla timidezza:

La timidezza, fonte inesauribile di disgrazie nella vita pratica, è la causa diretta, anzi unica, di ogni ricchezza interiore.

Chiedere può essere la vergogna di un minuto, non chiedere può essere il rimpianto di una vita.

Chi ha paura di chiedere ha paura di imparare.
_________________






Soleazzurro
Moderatore



Numero di messaggi: 3424
Località: napoli
Umore: non c'è male stasera ...grazie
Hobby: micologia e filatelia
Data d'iscrizione: 07.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Gio 3 Dic - 22:58

Un pensiero di Neruda sulla timidezza

La timidezza è una condizione strana dell'anima, una categoria, una dimensione che si apre la solitudine. È anche una sofferenza inseparabile, come se si avessero due epidermidi, e la seconda pelle interiore s'irritasse e contraesse di fronte alla vita. Fra le compagini umane, questa qualità o questo difetto fa parte di un insieme che costituisce nel tempo l'immortalità dell'essere.


====================================================

"Ho desiderato esprimere le parole dell'amore
nella loro propria musica...
Ma questa melodia non risuona che nel mio cuore
e i miei occhi sono pieni di silenzio."
RABINDRANATH TAGORE

=====================================================

Personalmente mi ritengo un timido che ha cercato di utilizzare questa condizione come punto di forza. Non sempre ci riesco , talora mi paralizzo.

Parlare in pubblico è stata una sofferenza...il timore di sbagliare...di essere giudicato....di essere deriso.....ma non potendone fare a meno....utilizazvo tutti i trucchi del mestiere....
_________________

La vita è un pendolo che oscilla tra la noia ed il dolore. Arthur Schopenhauer






Danae
Admin



Numero di messaggi: 4332
Località: Caserta
Umore: Ascendente
Hobby: Antiquariato, fotografia, pittura su vetro, ristrutturazione, arredamento d'interni,mostre
Data d'iscrizione: 04.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Gio 3 Dic - 23:05








Citazione:
Chiedere può essere la vergogna di un minuto, non chiedere può essere il rimpianto di una vita.

Chi ha paura di chiedere ha paura di imparare.

E' quello che dicevo io...Maga..

Non ci si può nascondere dietro un dito e convincersi che la timidezza è la migliore delle condizioni..si mentirebbe a se stessi.
Io lo sono stata e..non vorrei mai più esserlo...e mi è difficile credere che chi lo è lo vive come qualcosa di auspicabile per tutta l'umanità..
_________________
.






Ad un tramonto segue sempre un'alba.....


.





Duca46
Membro d'argento



Numero di messaggi: 1055
Località: Cagliari
Umore: goliardico
Hobby: Impiegato tecnico/musica, cinema, fotografia, sport, teatro
Data d'iscrizione: 22.04.09










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 0:18

Che dire .... forse nel parlare di timidezza ... si è messo nel calderone un pò troppa roba ... la timidezza non è sinonimo necessariamente di educazione, riservatezza, maggiore sensibilità.
La timidezza spesso anzi impedisce di rapportarsi con il giusto equilibrio alle cose ... bisogna vedere se poi si parla di timidezza generalizzata o circoscritta a determinate situazioni.
Credo che come tutti gli aspetti che riguardano l'essere umano non si possa generalizzare ... non tutti i timidi sono uguali ... e nemmeno tutti gli estroversi lo sono
Io stesso, istrione e saltimbanco per natura a volte arrossisco ... ma non per timidezza .. per pudore ...
Ecco forse sorrisina ha mischiato le due cose legandole ... timidezza e pudore ... sfrontatezza e maleducazione ... facendone un confronto un pò troppo allargato ...

_________________
"pessimista con l'intelligenza e ottimista con la volontà" 19.12.1929 Antonio Gramsci



.



Chi ama per gioco se ne pentirà quando per gioco sarà amato (J.Morrison)



Si sbaglia sempre..Si sbaglia per rabbia, per amore, per gelosia..Si sbaglia per imparare.
Imparare a non ripetere mai certi sbagli. Si sbaglia per poter chiedere scusa, per poter ammettere di aver sbagliato. Si sbaglia per crescere e per maturare. Si sbaglia perchè non si è perfetti..(Bob Marley)



.






.
Tornare in alto Andare in basso
http://ilvascello.forumattivo.com
Danae
Admin
Admin
avatar

Femminile Messaggi : 2134
Data d'iscrizione : 18.01.10
Età : 58
Località : Caserta
Umore Umore : tiepido

MessaggioTitolo: Re: Sorrisina e ..La timidezza   Mar Gen 26, 2010 1:40 am

Mou
MM



Numero di messaggi: 1283
Località: Milano
Hobby: Impiegato
Data d'iscrizione: 14.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 8:10

A volte essere timidi ci porta a non essere capace di esprimere una certa idea, e di conseguenza non siamo in grado anche di scriverla.

Troppo spesso la timidezza non ti fa assaporare le qualità delle emozioni, quelle emozioni che potrebbero dare una senso al tuo vivere.





Fiordineve
Membro d'oro



Numero di messaggi: 2510
Data d'iscrizione: 06.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 9:28

La timidezza fa parte del carattere e non credo debba essere nè giudicata,nè modificata.
Se poi vogliono cambiare la personalità di ognuno di noi con quest'idea dello spray c'è da dire che ormai non fanno che volerci simili a bambolocci,magari ci toglieranno anche l'anima.
_________________
Tu chiamale se vuoi..emozioni..!i (Lucio Battisti)





Soleazzurro
Moderatore



Numero di messaggi: 3424
Località: napoli
Umore: non c'è male stasera ...grazie
Hobby: micologia e filatelia
Data d'iscrizione: 07.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 9:36

bravissima Fiore, concordo
_________________

La vita è un pendolo che oscilla tra la noia ed il dolore. Arthur Schopenhauer






Mou
MM



Numero di messaggi: 1283
Località: Milano
Hobby: Impiegato
Data d'iscrizione: 14.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 9:50








Fiordineve ha scritto:
La timidezza fa parte del carattere e non credo debba essere nè giudicata,nè modificata.
Se poi vogliono cambiare la personalità di ognuno di noi con quest'idea dello spray c'è da dire che ormai non fanno che volerci simili a bambolocci,magari ci toglieranno anche l'anima.

Certo, non è modificabile, ma non capisco perchè non dovrei giudicarla, una timidezza qualsiasi potrebbe aiutarmi, probabilmente, affinchè possa paragonarla con una mia papabile in possesso, capire dove è possibile intuire il perchè delle non equità, in poche parole paragonarle e discuterne.





Soleazzurro
Moderatore



Numero di messaggi: 3424
Località: napoli
Umore: non c'è male stasera ...grazie
Hobby: micologia e filatelia
Data d'iscrizione: 07.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 9:55

Mou, io ho inteso il vocabolo giudicare di Fiore come " non condannare giudicando, non valutare come fatto negativo " e se è cosi approvo...il giudicare di cui tu parli mi trova d'accordo....è un cercare di capire per migliorare se stessi e gli altri.
_________________

La vita è un pendolo che oscilla tra la noia ed il dolore. Arthur Schopenhauer






Mou
MM



Numero di messaggi: 1283
Località: Milano
Hobby: Impiegato
Data d'iscrizione: 14.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 10:06

In questo caso giudico ma non condanno, non lo farei mai e poi mai, il mio pensiero era rivolto ad un eventuale confronto tra "timidezze", percepire i loro risvolti, percepire se tra di loro potrebbe esserci un punto d'incontro, capire se sono troppo equidistanti.
Tutto qui.





Danae
Admin



Numero di messaggi: 4332
Località: Caserta
Umore: Ascendente
Hobby: Antiquariato, fotografia, pittura su vetro, ristrutturazione, arredamento d'interni,mostre
Data d'iscrizione: 04.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 11:00

Ma i timidi non sono affatto da giudicare, secondo me, nè in bene nè in male...Sono solo persone che hanno un carattere diverso e che, sono convinta, non piaccia nemmeno a loro..
Personalmente mi fanno tenerezza perchè penso che vivere le emozioni dentro un vaso di cristallo e non riuscire a toglierne il coperchio per farle arrivare agli altri, deve essere frustrante.. Concordo con Duca che non bisogna confondere però la timidezza col pudore... Anche se..ho vissuto e a volte ancora lo vivo, il pudore e per superarlo( ma non sempre ci sono riuscita) è stata una sorta di violenza morale...

Il mio dire spero non sia preso come un attacco a nessuno..specialmente ai timidi..
Già li ritengo sofferenti della loro condizione ( nell'accezione del termine) che non vedo perchè metterli sotto tiro..
I timidi non fanno male a nessuno se non, forse, a loro stessi, tenendo imprigionata la loro voglia di libertà..
Un bacio a sorrisina...
_________________
.






Ad un tramonto segue sempre un'alba.....


.





Mou
MM



Numero di messaggi: 1283
Località: Milano
Hobby: Impiegato
Data d'iscrizione: 14.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 11:26

Sarà, ma io resto su altre vedute.
Qui nessuno sta mettendo sotto tiro, era un volere confrontare le "varie" timidezze, capirne se certi aspetti collimavano o non, e capirne il perchè del loro vario.





Danae
Admin



Numero di messaggi: 4332
Località: Caserta
Umore: Ascendente
Hobby: Antiquariato, fotografia, pittura su vetro, ristrutturazione, arredamento d'interni,mostre
Data d'iscrizione: 04.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 11:37

Ma non pensavo a voi..ma che qualcuno potesse fraintendere me...
_________________
.






Ad un tramonto segue sempre un'alba.....


.





Remigio
MPU



Numero di messaggi: 774
Località: Castiglione Torinese
Umore: variabile
Hobby: consulente
Data d'iscrizione: 06.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 11:41

Discorsi interessanti, troppo complicati per me. Io sono sempre stato timido e questo in alcune circostanze mi ha fatto passare per stupido.
Comunque non prenderei mai una droga per vincere la timidezza.
Perchè di droga si tratta. Ai miei tempi per vincere la timidezza si prendeva un bicchierino, la droga dei semplici.
Alle multinazionali farmaceutiche occorrono nuove prospettive di vendita.






Danae
Admin



Numero di messaggi: 4332
Località: Caserta
Umore: Ascendente
Hobby: Antiquariato, fotografia, pittura su vetro, ristrutturazione, arredamento d'interni,mostre
Data d'iscrizione: 04.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 11:43








Citazione:
Comunque non prenderei mai una droga per vincere la timidezza
assolutamente mai...Bravo Rem.

Ci sono altri modi per vincerla..per chi vuole farlo..con un cammino lento ma costrutivo e non deleterio come una sostanza che non si sa dove porti..
_________________
.






Ad un tramonto segue sempre un'alba.....


.





Mou
MM



Numero di messaggi: 1283
Località: Milano
Hobby: Impiegato
Data d'iscrizione: 14.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 11:56








Danae ha scritto:
Ma non pensavo a voi..ma che qualcuno potesse fraintendere me...

Ok.





Mou
MM



Numero di messaggi: 1283
Località: Milano
Hobby: Impiegato
Data d'iscrizione: 14.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 12:02








Danae ha scritto:
Ci sono altri modi per vincerla..per chi vuole farlo..con un cammino lento ma costrutivo e non deleterio come una sostanza che non si sa dove porti..


Ed è qui che io concordo, è il "cammino" che bisogna intraprendere, i particolari "negativi" li lascerei alle mie spalle, il mio vedere lo proietterei in avanti!!!





Duca46
Membro d'argento



Numero di messaggi: 1055
Località: Cagliari
Umore: goliardico
Hobby: Impiegato tecnico/musica, cinema, fotografia, sport, teatro
Data d'iscrizione: 22.04.09










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 13:32

Io sorrido .... essendo accusato di essere troppo sfacciato .... The Wall ormai ti conosciamo ... sappiamo che sei di marzapane ... anche se spesso fai di tutto per non sembrarlo e ti irrigidisci sulle tue posizioni .... Sorrisina ha mischiato secondo me livelli di conoscenze superficiali etichettandoli ... come sempre il saggio Rem... ha centrato con poche parole .... una tazza di vino rosso ... e tutto viene a galla

_________________
"pessimista con l'intelligenza e ottimista con la volontà" 19.12.1929 Antonio Gramsci





Danae
Admin



Numero di messaggi: 4332
Località: Caserta
Umore: Ascendente
Hobby: Antiquariato, fotografia, pittura su vetro, ristrutturazione, arredamento d'interni,mostre
Data d'iscrizione: 04.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 13:58

Marzapane?? ssssssssssssssssssssssssssssssshhhhhhhhhhhhhh..mi rovini la..reputazione!
_________________
.






Ad un tramonto segue sempre un'alba.....


.





Sorrisina



Numero di messaggi: 114
Località: Cagliari
Umore: spiritoso
Hobby: Lettura, musica
Data d'iscrizione: 17.10.09










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 14:10

Vi chiedo umilmente scusa se ho dato impressione di superficilità e banalità. Il mio era un semplice sfogo...un ragionamento con me stessa....visto che per qualcuno la timidezza è "una malattia".....era un modo...per come dire..."tirarmi su"

Duca...mi conosci bene...molto meglio di me stessa...
_________________
*§ Non dire mai che i sogni sono inutili...perché inutile è la vita di chi non sa sognare §* Jim Morrison







Mou
MM



Numero di messaggi: 1283
Località: Milano
Hobby: Impiegato
Data d'iscrizione: 14.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 14:15








Sorrisina ha scritto:
Vi chiedo umilmente scusa se ho dato impressione di superficilità e banalità. Il mio era un semplice sfogo...un ragionamento con me stessa....visto che per qualcuno la timidezza è "una malattia".....era un modo...per come dire..."tirarmi su"

Duca...mi conosci bene...molto meglio di me stessa...


Personalissima opinione: a me non hai dato nessuna impressione di superficialità e banalità, è sbagliatissimo.





Danae
Admin



Numero di messaggi: 4332
Località: Caserta
Umore: Ascendente
Hobby: Antiquariato, fotografia, pittura su vetro, ristrutturazione, arredamento d'interni,mostre
Data d'iscrizione: 04.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 14:18

Nemmeno a me......mi sei solo sembrata una persona che voleva trovare qualcosa di buono in ciò che non la faceva stare bene..una sorta di :" Magari mi convinco"..
Invece puoi..farcela!!
Io ne sono l'esempio vivente....( chiedi a Sole)

Le scuse non sono necessarie..era solo un parlare e uno scambiarsi opinioni..
Un bacio...:-))
_________________
.






Ad un tramonto segue sempre un'alba.....


.





Soleazzurro
Moderatore



Numero di messaggi: 3424
Località: napoli
Umore: non c'è male stasera ...grazie
Hobby: micologia e filatelia
Data d'iscrizione: 07.11.08










Oggetto: Re: Timidezza Ven 4 Dic - 14:48

in risposta a Sanae....direi fintroppo... cara sorrisina...invece credo sia un argomento che anadva trattato...ognuno ha le sue idee e tutte sono rispettabili....
_________________

La vita è un pendolo che oscilla tra la noia ed il dolore. Arthur Schopenhauer




.



Chi ama per gioco se ne pentirà quando per gioco sarà amato (J.Morrison)



Si sbaglia sempre..Si sbaglia per rabbia, per amore, per gelosia..Si sbaglia per imparare.
Imparare a non ripetere mai certi sbagli. Si sbaglia per poter chiedere scusa, per poter ammettere di aver sbagliato. Si sbaglia per crescere e per maturare. Si sbaglia perchè non si è perfetti..(Bob Marley)



.






.
Tornare in alto Andare in basso
http://ilvascello.forumattivo.com
 
Sorrisina e ..La timidezza
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sguardo Fiero e Sguardo Timido
» Fobia delle donne?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il vascello verde ramarro di Pigiama Party :: Thè & caffè-
Andare verso: