Il vascello verde ramarro di Pigiama Party

Benvenuto a casa nostra! Questo forum è un luogo
dove si respira aria di amicizia, di sensibilità, di ironia, di cultura .
Se pensi sia il luogo giusto per te, iscriviti e sarai un
nostro nuovo amico..



Il vascello verde ramarro di Pigiama Party


 
IndiceCalendarioFAQCercaGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Showmen 2

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Enim
MM
MM
avatar

Maschio Messaggi : 1143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 58
Località : prov. di Napoli
Umore Umore : ..............

MessaggioTitolo: Showmen 2   Lun Feb 01, 2010 7:36 pm

avevo già inserito questo post... in "pigiama party", credo che valga la pena inserirlo di nuovo quì...

La storia degli Showmen inizia nel 1966, anno in cui gli amici James Senese e Mario Musella (purtroppo deceduto nel 1979) si uniscono ad altri quattro ragazzi napoletani, emergendo dall'anonimato, grazie a qualche singolo di successo. Con una versione riarrangiata in chiave blues di un vecchio pezzo, stiamo parlando di "Un'ora sola ti vorrei", il gruppo si aggiudicò l'edizione del Cantagiro del 1968 e l'anno successivo portarono a Sanremo, assieme a Mal dei Primitives, il pezzo "Tu sei bella come sei". I due dischi che, a mio avviso, dovrebbero essere considerati tra i precursori del rock progressivo italiano, sono inseriti nel beat pop di stampo cantautoriale che tanto andava in quegli anni.
James Senese, dopo lo scioglimento inaspettato degli Showmen, assieme a due altri ex della band, Pepè Botta (basso, voce) e Franco Del Prete (batteria), decise di rimettere in piedi il gruppo, al quale si aggiunsero nuovi elementi nelle persone di Gianmichele Mattiuzzo (tastiere, voce), Piero Alonso (chitarra) e Mario Archittu (trombone, piano). Questa nuova formazione incise un nuovo LP su cui campeggiava il nome "Showmen 2". Il disco fu stampato da una piccola etichetta napoletana che non si adoperò ssolutamente per la sua promozione ma che scelse un bellissimo formato con copertina apribile e omprensivo di un libretto con i testi. Questa rimarrà l'unica fatica discografica del gruppo.
Con gli Showmen 2 inizia per James Senese un processo evolutivo che lo porterà a staccarsi dal vecchio repertorio canzonettistico e che finirà col proiettarlo sulla strada del jazz rock. Questo album inizia a presentare delle interessanti influenze hard blues e jazz rock, comunque ancora vincolate ad uno stile cantautoriale nostrano. I testi, tutti di Franco Del Prete, sono poetici e si basano su immagini forti e concrete, trattando spesso temi socialmente impegnativi.
La traccia di apertura, che presenta un titolo molto indicativo come "Abbasso Lo Zio Tom", è una denuncia contro il razzismo.
Il gruppo si sciolse dopo l'album, e i fondatori Senese e Del Prete crearono “Napoli Centrale” producendo tre album di ispirazione jazz-rock negli anni 1975-77.

www.italianprog.com/it/a_showmen.htm

Una radio per te