Il vascello verde ramarro di Pigiama Party

Benvenuto a casa nostra! Questo forum è un luogo
dove si respira aria di amicizia, di sensibilità, di ironia, di cultura .
Se pensi sia il luogo giusto per te, iscriviti e sarai un
nostro nuovo amico..



Il vascello verde ramarro di Pigiama Party


 
IndiceCalendarioFAQCercaGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Ragazzi che giocano con la violenza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Ragazzi che giocano con la violenza   Mar Mar 02, 2010 9:47 pm

Cari ragazzi
La polizia ieri vi ha fermati mentre tentavate di rapinare un'insegnante al bosco di Capodimonte , avevate una pistola e vi credavate forti ed invincibili, anche se tremavate dalla paura.

Avete 13 e 14 anni, ancora bambini, dovreste giocare e studiare, sentire il tepore della famiglia, cominciare ad avere i primi innamoramenti, ed invece giocate con la vita vostra e degli altri come se essa non avesse alcun valore, una sfida alla vostra miseria ed alla vostra solitudine.

Il mondo dei ricchi lo vedete da lontano e lo desiderate, desiderate il motorino, il rolex, i soldi per sentirvi uomini.

Al commissario avete risposto, infastiditi,con aria di sfida : " non potete farci niente siamo troppo piccoli, ci dovete rimandare a casa" , vi ha chiesto della scuola ed avete risposto: " la scuola è tempo perso, preferiamo la strada , in strada si imparano molte più cose".

I vostri genitori sono diversi tra loro, uno entra ed esce da Poggioreale carcere, è un pregiudicato, l'altro è un uomo onesto che fa l'ambulante, stringe la cinghia per portare avanti la famiglia.
Ma non è servito nè vedere un padre in galera continamente nè l'onestà di un altro padre, il suo esempio. Ora siete una gang, una baby gang.

Tua mamma, Francesco (non ancora 13 anni), davanti al commissario ti ha rimproverato e tu con modi villani le hai detto " Ma che vuoi da me? Il sistema ( la camorra ) dela Sanità ( il tuo quartiere ) ci chiede di fare scippi e rapine ( i loro esami ) per metterci alla prova".

Cari ragazzi lo so bene che la solitudine del vostro cuore vi ha portato alla disperazione e dalla disperazione nasce la vostra violenza, una malattia da cui non si guarisce facilmente.

Forse il vostro destino è segnato, farete carriera nel sistema e poi un giorno, dopo aver seminato terrore e morte, dopo aver fatto piangere lacrime a mamme, mogli, figli, andrete al carcere di Poggioreale, alta scuola di specializzazione del crimine e di la il passo verso Poggoreale cimitero è breve, forse avverà per sbaglio, forse in uno scontro, forse un amico alle spalle forse il sistema che non ha piu bisogno di voi...mille sono e strade.

Se solo per un attimo lasciaste da parte quella fredda pistola generatrice di dolore, se la vostra solitudine si sciogliesse in pianto ed in abbraccio...forse conoscereste il sorriso del cuore e l'amore.

Ma la solitudine vince sempre.
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mar Mar 02, 2010 10:01 pm

Non è anche colpa della legge per cui sono impunibili?

Non sono soli.....sono con i loro compagni di avventura e preferiscono una vita da delinquenti che li fa sentire grandi e rispettati ,che gli garantisce soldi facili e si sa con i soldi si può avere tutto.
Tornare in alto Andare in basso
Enim
MM
MM
avatar

Maschile Messaggi : 1143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 57
Località : prov. di Napoli
Umore Umore : ..............

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mar Mar 02, 2010 10:25 pm

Citazione :
Non è anche colpa della legge per cui sono impunibili?

già, risolviamo il problema alla radice... diamo l'ergastolo ai ragazzini di 13 anni... e perchè no... quelli di 7 o 8 anni li schiavizziamo ai lavori forzati....

così ci liberiamo per sempre di queste piccole canaglie!!


Enim
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mar Mar 02, 2010 10:42 pm

non è facile andare alle origini della violenza. C'è solo tristezza per vite perdute
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mar Mar 02, 2010 10:56 pm

Enim ha scritto:
già, risolviamo il problema alla radice... diamo l'ergastolo ai ragazzini di 13 anni... e perchè no... quelli di 7 o 8 anni li schiavizziamo ai lavori forzati....

così ci liberiamo per sempre di queste piccole canaglie!!

A me pare che ci possa stare qualcosa di intermedio tra impunità ed ergastolo non ti pare?

Non si può trovare un sistema per adempiere all'obbligo scolastico ?
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mar Mar 02, 2010 11:39 pm

prima della legge comincerei con quattro scapaccioni ben assestati, se alla loro età avessi risposto in quel modo a mia madre, dal giorno dopo avrei mangiato con la dentiera.
poi ci sarebbe da kiedersi ke svaghi anno quei ragazzi x stare lontano dalla strada......e da certe abitudini.
poi si....una certa punibilità x legge l adotterei
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mar Mar 02, 2010 11:41 pm

dai al, enim ha detto così x essere provocatorio, non credo assolutamente ke l abbia detto seriamente.
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 8:39 am

c'era una volta a Napoli, il maestro di strada.
Era un maestro che girava per i vicoli più poveri e degradati per cercare di far capire a ragazzi che si stanno per perdere il valore dell'impegno e del lavoro serio, della sofferenza e dell'onestà.


Ora il maestro di strada non c'è più, non ci sono i soldi per pagarlo, tutto è affidato al volontariato sempre più stanco e demotivato.

ed intanto i rimborsi elettorali passano da un 1 a ...4 euro per ogni elettore...ma si sa ...la vita costa...., la politica costa...e sono tre milioni di stipendi da pagare...tra circoscrizioni, provincie ( oramai inutili...ma crescono sempre )...comuni....ecc...fino ai portaborse ed allle escort... gay e trans...( il politico deve pure...avere qualche momento di relax )

Ci sono splendide organizzazioni , ad esempio alla Chiesa del Gesù Nuovo, insegnanti e volontari che lavorano gratis , solo perchè hanno valori veri ....quelli che la tv banalizzata ...non riesce più a trsamettere.

Però una buona notizia c'è....., ora gli insegnanti hanno l'obbligo di esporre il cartellino con il loro nome...., è un qualcosa di epocale....che certamente darà una svolta alla scuola italiana.....

Io credo nella scuola di Don Milani, quella a tempo pieno, dove i ragzzi sono protagonisti e dove prendono coscienza dei propri doveri e dei propri diritti cominciando a studiare quell'inutile fastidioso " libro " scritto con il sangue dei nostri genitori che si chiama COSTITUZIONE...ma forse è più educativo per prepararsi alla vita....non perdersi nemmeno una puntata del grande fratello....quello si ...insegna grandi valori....
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 9:24 am

sole, sono convinto quanto te he lo stato sia totalmente assente in certe realta', mi è poco conosciuta quella di cui parli, ma sono convinto che non sia poi così diversa da quella dove sono cresciuto io.
nonostante cio' non sono del tutto daccordo con te.
i bambini che crescono in questo che con un termine possiamo definire degrado, ci crescono si per colpa dello stato assente, ma quando lo stato vuole essere presente non puo' farlo in modo indolore, ne paliativo, e quando si presenta con forza, talvolta con precisione non proprio chirurgica, ecco una certa fetta di societa' civile che insorge per dissentire sui metodi.
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 10:33 am

Citazione :
Però una buona notizia c'è....., ora gli insegnanti hanno l'obbligo di esporre il cartellino con il loro nome...., è un qualcosa di epocale....che certamente darà una svolta alla scuola italiana.....

Io penso sia una buona idea e lo applicherei anche agli studenti.

Non penso sia stato fatto con l'obiettivo di dare una svolta epocale alla scuola italiana

Penso sia anche utile farlo per esempio anche per i rappresentanti delle forze dell'ordine che ci danno l'alt per un controllo sulle strade.
Penso che sia utile farlo per tutti gli addetti degli uffici pubblici,per i vigili urbani....etc
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 11:58 am

Citazione :
tutti gli addetti degli uffici pubblici
qui è già in vigore, anke i commessi, le cassiere dei supermercati hanno il tesserino esposto.
ank io sebbene lavoro in un azienda e non ho contatti col pubblico, ho l obbligo di portare appeso al camice il badge dove c è scritto nome, cognome, il mio cid (codice individuale dipendente) e la foto, la mansione ke svolgo, nel mio caso c è la sigla....s.c.p.f.
super controllo prodotto finito, e x ultimo il settore...divisione quadri di bordo.
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 12:06 pm

Perfetto Jul,infatti lo considero un gesto di rispetto e civiltà.

Ma mi incuriosice quale foto hai messo sul cartellino.....una di quei tuoi avatar o ancora un'altra? (sto scherzando Jul.)
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 12:21 pm

non l ho scelta io al.....è stata fatta dal fotografo ufficiale dell azienda.
però sinceramente non capisco ke c azzecca il fatto del tesserino di riconoscimento con il dramma, xkè x me è una cosa drammatica, ke ragazzini di quell età invece di giocare con la wi-fi o la play station, commettano atti del genere.
ragazzi con famiglie così diverse tra loro.....se uno ha l esempio del padre ospite affezionato di poggioreale, l altro ha un padre ke sfama la famiglia sgobbando e guadagnando la pagnotta onestamente.
ragazzini ke giòà conoscono il loro stato d impunità come navigati criminali e ne approfittano
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 12:42 pm

La faccenda del cartellino era nel topic e l'ho citata.
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 2:57 pm

ovviamente , il senso non era il catellino....è un fatto banale e scontato.

Ma ...le riforme serie producono risultati seri....., le riforme epocali che impongono il cartellino...che eliminano la geografia, che tolgono i maestri di sostegno ....sono riforme di facciata e fanno solo danni..appunto epocali...

Per chiarire meglio il mio pensiero : credo che in italia sia stata fatta un'unica riforma della scuola ed è la riforma Gentile....oramai da 60 anni si parla di riformare la scuola...e si fanno solo buchi nell'acqua...e sono sempre epocali...fino al ministro che seguirà....

la scuola è una cosa seria. purtroppo in giro non ci sono nuovi Gentile..., questo èpassa il convento...., ed ecco le grandi rivoluzioni che faranno in modo che i nostri ragazzi imparino a parlare l'inglese, capiscano la matematica, siano ottimi informatici....ecc
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 4:19 pm

Va benissimo Sole,grazie.

Forse basterebbe aggiungere un pò di meritocrazia
Tornare in alto Andare in basso
Enim
MM
MM
avatar

Maschile Messaggi : 1143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 57
Località : prov. di Napoli
Umore Umore : ..............

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 4:42 pm

Citazione :
Ma ...le riforme serie producono risultati seri....., le riforme epocali che impongono il cartellino...che eliminano la geografia, che tolgono i maestri di sostegno ....sono riforme di facciata e fanno solo danni..appunto epocali...

Per chiarire meglio il mio pensiero : credo che in italia sia stata fatta un'unica riforma della scuola ed è la riforma Gentile....oramai da 60 anni si parla di riformare la scuola...e si fanno solo buchi nell'acqua...e sono sempre epocali...fino al ministro che seguirà....

la scuola è una cosa seria. purtroppo in giro non ci sono nuovi Gentile..., questo èpassa il convento...., ed ecco le grandi rivoluzioni che faranno in modo che i nostri ragazzi imparino a parlare l'inglese, capiscano la matematica, siano ottimi informatici....ecc

perfettamente in linea con il tuo pensiero Sole... condiviso totalmente...

Hei, Al... è chiaro che volevo provocare la discussione... sopra... Very Happy
una "certa punibilità" dovrebbe esserci, è chiaro, ma io la vedrei giusta applicata innanzitutto dalla famiglia anche in modo preventivo, ad iniziare da "con quattro scapaccioni ben assestati" come dice Juliet .... e poi tutto il resto, non vedrei giusto che fosse immediatamente e solo "la legge" a dover intervenire...
vabè, spero di essermi spiegato....

p.s.: voglio concludere con un grido di evviva per la "scuola di Don Milani", il priore di Barbiana, che dovrebbe essere studiato da tutti quelli che vogliono fare gli insegnanti... io lo imporrei come esame per l'ammissione all'insegnamento... questo si che sarebbe un "cartellino di riconoscimento"....
http://it.wikipedia.org/wiki/Lorenzo_Milani
http://www.barbiana.it/


Enim
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 5:10 pm

Sono convinto che la meritocrazia sia essenziale in un discorso educativo, ma per assoluta equità bisogno fare in modo che tutti partissero senza handicap troppo gravosi.

Mi tropvavo in difficoltà con i figli dei dottori....io che sono figlio di contadini, e non ho trovato alcun aiuto da parte delle Istituzioni...., chi già sapeva andava avanti , gli altri si perdevano per strada e venivano ricacciati ai lavori più umili.

Io , come tanti altri, sono riuscito con caparbietà a farcela....lavoravo già a 14 anni e dopo lavoravo e studiavo fino alla laurea....e ne sono fiero perchè non devo ringraziare nessuno nè nessuno può dire che ero figlio di...o nipote di....

Tuttavia non tutti hanno una volontà ferra d io credo che la scuola dovrebbe aiutare ( dare una base identica ) i più sfortunati ....ma non è mai stato così...
Tornare in alto Andare in basso
Mou
MM
MM
avatar

Maschile Messaggi : 981
Data d'iscrizione : 21.01.10
Età : 63
Località : San Severo (Fg)
Umore Umore : Ok.

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 5:35 pm

Vero, la scuola ti aiuta con dei "limiti", ho vissuto da vicino ragazzi messi in disparte dagli insegnanti solo perchè (per loro) non idonei alla scuola.
Ma per favore...


Mou
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Mer Mar 03, 2010 11:00 pm

Citazione :
Tuttavia non tutti hanno una volontà ferra d io credo che la scuola dovrebbe aiutare ( dare una base identica ) i più sfortunati ....ma non è mai stato così...

Ti riferisci al costo degli studi ? Se è così penso che oggi si faccia qualcosa per questo,ne ho esperienza diretta,nella mia regione ai meno abbienti oltre alle borse di studi vengono forniti i trasporti gratuiti e parzialmente i libri di testo.

Naturalmente la nostra disonestà fa sì che di questi sussidi usufruiscano anche gli evasori fiscali.
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Gio Mar 04, 2010 3:18 pm

Infatti...concordo con Al....., gli aiuti finiscono ai figli degli evasori quasi sempre....basta pensare che i proprietari dei ristoranti e degli alberghi risultano guadagnare meno di un loro dipendente....

La madre di tutte le riforme sarebbe quella del fisco....che desse adempimento al dettato della Costituzione...ognuno in base alla sua capacità reddituale...mi pare che oggi siamo di fronte ad una piramide la rovescio....forse ciò accade perchè chi fa le Leggi....fa parte di chi evade....ed eccoti i condoni...., gli accertamenti impugnati con fior di collegi di avvocati e....mazzette per corrompere.
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Gio Mar 04, 2010 7:10 pm

Ti dirò di più....un esempio di lotta all'evasione fiscale .......

Un mio fraterno amico ,pensionato,(un'ottima pensione),non ha altri redditi ed ogni anno compila il 730 presso un caaf sindacale detraendo le spese mediche e l'assegno di separazione...detrazioni tutte documentate e di cui il caf si fa regolarmente copia.Da tre anni l'agenzia delle entrate gli manda un accertamento intimandogli di produrre la documentazione dei versamenti fatti alla moglie separata e la copia della sentenza di separazione.alle sue proteste rispondono che loro devono controllare l'operato del Caaf. Ok dice lui,ma se il caaf sbaglia chi è responsabile?La risposta è puntuale per noi è responsabile chi firma la dichiarazione che eventualmente si deve rivalere sul commercialista o sul caaf.Ok ,ma se io ho prodotto la separazione tre anni fa,vi siete fatti copia e l'avee protocolata perchè continuate a chiederla?.Risposta :queste sono le procedure che ci danno i capi.Ok ma come stabilite a chi fare i controlli ?Risposta :facciamo controlli campionati...che vuol dire ? che non controlliamo il 100% delle dichiarazioni,sarebbe impossibile e tra l'altro non abbiamo il personale per pterlo fare......
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Gio Mar 04, 2010 10:14 pm

Infatti...non è questo da fare....ma molto di più....e senza scomodare i contribuenti..., gli archivi informatici consento con gli incroci di essere molto efficaci nella lotta all'evasione...basta volerlo e certo non sono i dipendenti vche devono volerlo...
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Gio Mar 04, 2010 11:37 pm

porto un piccolo esempio di volonta' dello stato, o di chi lo rappresenta in posti piu' o meno di vertice.
volonta' di mantenere ombre ovviamente.
fra le poche cose di cui mi occupo in polizia c'è il controllo delle attvita' alberghiere, una di queste cose è una peculiarita' esclusiva della ps, la schedina di notificazione (quel documento che viene compilato da noi o dall'albergatore e da noi sottoscritto).
bene, questa scheda deve essere portata dall'albergatore presso il vicino ufficio di polizia entro le 24 ore (ci sarebbe da discutere pure su questo, ma ora ci interessa un'atra cosa). dicevamo, l'albergatore la porta in ps entro le 24 ore, la polizia, che non impegna alcun agente per verificare, se non in particolari momenti ed a campione, buttatutto in un grosso sacco e, trascorso un certo periodo, quando i sacchi diventano troppi vengono ritirati da una ditta pagata apposta dallo stato e distrutti.
da qualche anno viene data la possibilita' agli albergatori di fare queste schedine online, almeno l'80 % non lo fa. sapete perche'? perche' rimane traccia dei clienti e quindi degli introiti. io esposi a chi di competenza il problema, mi dissero semplicemente che la polizia deve solo verificare che non vi alloggino delinquenti ricercati.
allora dico, ma perchè questa facolta' non diventa un obbligo che fra l'altro rende pure piu' facile il lavoro dell'operatore di polizia in quanto quando arriva un ricercato appare immediatamente nel server? ma, sopratutto, come dicevo prima, permette di verificare gli introiti degli alberghi?

chiedo scusa per l'esposizione prolissa e confusa, era per testimoniare che non si vuole risolvere il problema dell'evasione fiscale.
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Gio Mar 04, 2010 11:45 pm

Se diventase un obbligo sarebbe un governo autoritario,e non so se in parlamento passerebbe.
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Gio Mar 04, 2010 11:54 pm

scusa al, ma perchè deve essere un problema?
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Gio Mar 04, 2010 11:56 pm

scusa her....ma se la polizia non impiega nessun agente x controllare le skedine, e le butta in sacco..........come fa a sapere se un ricercato alloggia in un albergo o no?
ke fa aspetta ke il soggetto telefoni al commissariato e dica.........
saaaalve....scusate, se v interessa guardate ke alloggio in quel determinato posto....o vi servite di qualke uccellino spione?
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 12:01 am

al, se non erro è già obbligatoria la registrazione e pure il pagamento delle tasse.......allora viviamo in un pare a regime dittatoriale invece ke in uno democratico?
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 12:22 am

piu' o meno jul.
infatti nelle zone come la mia ad altissima densita' alberghiera la cosa è molto difficile. diverso è, come dicevo prima, se il cliente viene censito direttamente in un database. oggi, per ovvi motivi io non posso vedere senza l'autorizzazione dell'a. g., se tu hai preso aloggio in tale albergo in tale data, ma se tu sei ricercata, appena vieni registrata online, scatta un meccanismo e la poizia si presenta in albergo, questo viene ovviamente meno con le schedine cartacee.
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 12:23 am

Parlavo del la registrazione on line che her diceva che è facoltativa tanto che l'80 % degli albergatori non la usa.

Il pagamento delle tasse è obbligatorio come un semaforo...anche rispettare il semaforo è obbligatorio ,e se passi col rosso e ti beccano ti fanno una multa.Gli evasori non rispettano il semaforo e quando vengono beccati fanno ricorso al tribunale.
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 12:23 am

ha ragione jul al. la registrazione è gia' obbligatoria, la ricevuta pure, perche' sarebbe un abuso mandarla online?
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 12:24 am

non ho capito il senso del tuo ultimo post al.
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 12:31 am

Sono io che non ho capito....,avevo capito che l'albergatore invece di consegnare il cartellino di registrazione cartaceo poteva inviarlo via computer
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 12:58 am

infatti è così. hanno questa facolta' ma molti alberghi non la usano.
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:21 am

primo her....parla come mangio io, non in poliziese....cos è l a.g.?

secondo.....se tu non puoi vedere se io ricercata, sono in un albergo....a ke serve compilare quelle skedine?
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:36 am

Citazione :
ha ragione jul, al
ossignur........allarme di ogni genere....la fine del mondo è imminente....
her mi ha dato ragione!!!!!
her....ke ti è successo????ti sei tagliato la barba col rasoio elettrico, mentre stavi con i piedi a bagno????








Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:39 am

pardon. a. g.: autorita' giudiziaria, mi è scappato.

sono stato alquanto confuso.
faccio un breve riepilogo.
premesso che fino ad una 15ina di anni fa c'era il bel registro degli alloggiati che è stato tolto, oggi l'albergatore compila la schedina di notificazione e la porta alla ps. il poliziotto (solo teoricamente, a meno che non abbia un qualche sentore ed allora cerca sapendo cosa cercare) controlla ed inseriisce le schedine al c. e. d. (centro elab. dati) se un altro poliziotto vuole vedere d'iniziativa il c.e.d non puo' senza ok del magistrato, è chiaro che chi inserisce puo' perche' vede direttamente il cartaceo.
andiamo alla schedina on line.
se l'albergatore invece del cartaceo ( che è obbligatorio compilare) invece di portare le schedine le invia telematicamente, ossia a mezzo internet, appena queste schedine, ad esempio quella del signor Brambilla (ricercato per rapina) vengono inserite, si apre una schermata in s. o. (sala operativa) che dice piu' o meno - vai all'albergo le camelie che ha appena preso alloggio tale Brambilla ecc. ecc., pericoloso o no ecc. ecc.

sono stato spiegato?
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:42 am

io ho detto che tu hai ragione? ti sbagli. non mettere in giro voci false e tendenziose.
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:42 am

per me c'è qualcuno che entra nei post e li modifica.
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:44 am

sara' un folletto dispettoso.
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:45 am

Citazione :
non è vero non esisto. e comunque non sono stato io
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:47 am

si sei stato spiegato....ma ripeto la domanda.....
se il poliziotto addetto...non ha il fiuto di un cane da tartufo, a ke serve compilarle quelle skedine???????????????????
il sig. brambilla può girare tutti gli alberghi tranquillamente e senza documenti falsi...allora
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:50 am

lo immaginavo ke non potevi essere stato tu.....
comunque levati il dito dal naso...ke poi ti lamenti ke ce l hai grosso come un pesce!







Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 1:57 am

si jul, il rischio che brambilla giri indisturbato per gli alberghi come un ballerino di break dance è consistente.
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 2:03 am

no her, non è un riskio ma una certezza a questo punto....
poi ke certezza c è ke l albergatore compili x ogni cliente la skedina se tanto sa ke non vengono controllate??????????????
Tornare in alto Andare in basso
hermes



Maschile Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 53
Località : romano abusivo
Umore Umore : al vaglio

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 2:10 am

non lo sa. e comunque è obbligato, se arriva un controllo e non è stata fatta la scheda di persone che vengono trovate in albergo, il gestore viene denunciato.
comunque ho troppo enfatizzato la cosa. non è che negli alberghi ognuno faccia come gli pare, è solo che basterebbe veramente poco per fare le cose fatte veramente bene. e questa cosa mi fa incazzare.
comunque il rischio è piu' elevato nelle zone ad alta densita' turistica ma nettamente inferiore in altre zone.
Tornare in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femminile Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 56
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 2:20 am

scusa ma tu ke fai...vai a guardare nelle camere se c è gente in mutande no?
se uno se la porta appresso la kiave?
ok...oggi tu vai a fare il controllo....da domani e x qualke giorno l albergatore non compila le skedine....non credo ke ogni giorno vai a controllare lo stesso albergo
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 68
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   Ven Mar 05, 2010 3:19 pm

NAPOLI, A 13 ANNI SPARA CON
UNA PISTOLA A SCUOLA -FOTO






[url=mailto://?subject=Articolo di Leggo.it: NAPOLI%2C+A+13+ANNI+SPARA+CON+UNA+PISTOLA+A+SCUOLA+%3Cspan+style%3D%22color%3A+%23ff0000%22%3E-FOTO%3C%2Fspan%3E&body=http://www.leggo.it/articolo.php?id=49655] [/url]







FotoGallery
Napoli, 13enne spara con la pistola a scuola





In classe con la pistola, a salve. Prima la punta contro un compagno, poi spara contro alcuni cassonetti nei pressi della scuola. È accaduto nel quartiere napoletano di Pianura dove un tredicenne è stato segnalato dai carabinieri della locale stazione alla Procura presso il Tribunale per i minori di Napoli. Il fatto è accaduto nella scuola Palasciano di via Padula, una succursale della media statale Ferdinando Russo. Il ragazzo aveva addosso una pistola semiautomatica calibro 8 priva del tappo rosso: una riproduzione delle semiautomatiche in dotazione alle forze dell'ordine, caricata con 15 colpi a salve nel caricatore.
Paura, preoccupazione, sgomento: sono le sensazioni dei genitori degli alunni della succursale della scuola Russo del quartiere Pianura di Napoli. «Pensi che i figli siano al sicuro a scuola - dice Luana, la mamma di una bambina di prima media - e invece non è così. Poteva succedere qualcosa di grave, spero che vengano presi seri provvedimenti. Chiediamo più sicurezza fuori le scuole dei nostri figli - dice un'altra mamma - vogliamo che vengano presi provvedimenti contro il ragazzino e che ci siano vigili fuori alla scuola». C'è anche qualche genitore che non è informato di quanto accaduto. È il caso di un papà che si dice sconvolto dalla notizia e preoccupato per il suo figlio portatore di handicap.

"PENSAVA FOSSE VERA" Credeva che fosse una pistola vera e l'ha puntata alla testa di un compagno di scuola. È lo scenario inquietante ricostruito dai carabinieri della compagnia del Rione Traiano, al comando del capitano Federico Scarabello, che stanno seguendo il caso del ragazzino di 13 anni che ieri ha portato una pistola «scacciacani» nella scuola media dove va, nel quartiere di Pianura a Napoli. È un ragazzo difficile, e durante l'interrogatorio ha mostrato una spavalderia inusitata per un adolescente di quella età. I genitori sono completamente assenti ed il fratello è un ultrà del Napoli con precedenti per gli scontri a Pianura contro l'apertura della discarica Pisani. E sarebbe proprio il fratello, secondo i militari, il «cattivo maestro» del ragazzino che adesso rischia l'affidamento ai servizi sociali. I carabinieri hanno spiegato che durante l'interrogatorio ha avuto l'assoluta certezza che non avrebbe subito alcun provvedimento. Dalla parte sua c'era il padre che fino alla fine lo ha difeso dicendo: «Non può essere stato lui, gli hanno passato l'arma». I militari spiegano anche non si tratta di un episodio isolato, ma che il ragazzino ha fatto già cose del genere nella sua scuola, anche se meno gravi.
Il 13enne con la pistola
"Sono minore e intoccabile"


di Giuseppe Porzio


Il baby pistolero è spavaldo al punto da dire al carabiniere: «Tanto non mi puoi fare niente, ho solo 13 anni». Tredici anni, il piglio del boss, un cinque in condotta di cui si dice fiero e una pistola nella cintola dei pantaloni. Marco (nome di fantasia) al suono della campanella si è presentato così. Spavaldo, ma sveglio non abbastanza da capire che quella pistola che gli hanno rifilato era una banale scacciacani. E Marco, alle 8 di lunedì, è andato alla succursale della media "Ferdinando Russo", a Pianura, credendo di avere in pugno una pistola con la quale potesse sparare.

E l´ha puntata contro i suoi compagni. «L´ho pagata trecento euro, guardate quanto è bella», ha detto, brandendo l´arma. «Portatemi rispetto», ha aggiunto, puntando la canna contro un gruppetto di seconda, la classe che frequenta da ripetente, poi contro un compagno di classe. Per poi rivolgerla contro i cassonetti della spazzatura. E premere il grilletto. Quattro volte, quattro fiammate partite da quella pistola a salve, impugnata a due mani da un ragazzino tanto smilzo e piccoletto quanto sicuro di sé. Il suono della campanella ha messo fine al terrore.

Tutti in classe. Compreso il baby pistolero. Che ha portato l´arma con sé. Senza troppo nasconderla. Al punto da farsi notare da una docente, che ha informato della cosa uno dei dirigenti scolastici. Tempo dieci minuti e Marco è stato disarmato. E di lì a poco, in quell´istituto in via Padula, hanno fatto visita i carabinieri della vicina stazione.

Che hanno accompagnato il ragazzo in caserma. Dove l´hanno ascoltato alla presenza del papà che non ha fatto che ripetere: «Mio figlio è un ingenuo, con tutta questa storia non c´entra nulla, l´hanno messo in mezzo». Mentre lui, l´ingenuo, fissando un piantone all´ingresso della caserma, ha dichiarato a gran voce: «Ho solo 13 anni, non mi potete arrestare».






Tredici anni, seguito tutti i pomeriggi da volontari e assistenti sociali dell´istituto Oasi del Fanciullo, che si occupa di ragazzi «difficili», un papà lavoratore onesto per un´officina meccanica, una mamma che arrotonda facendo pulizie, e un fratello finito in due inchieste, coinvolto nell´incendio del bus durante gli scontri per la discarica di Pianura e in un´indagine della Digos su disordini al San Paolo e oggi sottoposto a obbligo di firma. E´ lui, secondo gli investigatori, il «cattivo esempio» in famiglia. Perché Marco già altre volte si sarebbe reso protagonista di azioni da bullo.

«Ma è solo un guappariello», commenta un compagno. «L´ha puntata anche contro di me - gli fa eco un amico - ma io l´ho allontanato». Eppure il terrore serpeggiava anche ieri a scuola. Terrore di molte mamme che hanno preferito tenere a casa, almeno per un giorno, i loro figli. E rabbia di altre che ieri mattina, in massa, hanno protestato davanti ai cancelli, chiedendo spiegazioni alla dirigente. «Eppure questa è sempre stata una scuola tranquilla - sottolinea Laura Pelosi, prof di matematica e responsabile di quel plesso che conta 220 ragazzi distribuiti in dieci classi - ora ci toccherà lavorare per riportare la serenità». (03 marzo 2010)
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ragazzi che giocano con la violenza   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ragazzi che giocano con la violenza
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» salve ragazzi
» Disney si fa social per i bambini con Togetherville
» STAFF METAMEDIALE uniamo il nome ad un volto
» Olio su tela 70x100 in vendita
» CDP - LA BIBBIA ILLUSTRATA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il vascello verde ramarro di Pigiama Party :: C'era una volta-
Andare verso: