Il vascello verde ramarro di Pigiama Party

Benvenuto a casa nostra! Questo forum è un luogo
dove si respira aria di amicizia, di sensibilità, di ironia, di cultura .
Se pensi sia il luogo giusto per te, iscriviti e sarai un
nostro nuovo amico..



Il vascello verde ramarro di Pigiama Party


 
IndiceCalendarioFAQCercaGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 L'olocasto armeno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Remigio

avatar

Maschile Messaggi : 503
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 80
Località : Torino
Umore Umore : mutevole

MessaggioTitolo: L'olocasto armeno   Dom Mag 09, 2010 8:00 pm

Il libro che vi voglio presentare è un romanzo di Franz Werfel dal titolo "I quaranta giorni del Mussa Dagh".
E' un romanzo, quindi un'opera di fantasia, ma gli avvenimenti storici narrati sOno realmente accaduti.
Vera la deportazione degli armeni verso il "nulla", vera la resistenza opposta alle soverchianti forze turche, tra il luglio e l'agosto 1915, da circa cinquemila armeni, di cui tremila vecchi, donne, bambini.
Il Mussa Dagh, la Montagna di Mosè, è un massiccio montuoso a nord della baia di Antiochia. Un posto stupendo a picco sul mare con la vegetazione tipica della macchia mediterranea.
Nei miei vIaggi di lavoro ebbi occasione di visitare i luoghi dei fatti narrati, vidi la montagna, la steppa siriaca e la destinazione finale dei deportati decisa dal governo turco, Deir ez Zor, sull'Eufrate, vicino al confine con l'Iraq.
Franz Werfel, boemo di lingua tedesca, scrisse il suo romanzo tra le due guerre mondiali. Quindi prima delle persecuzioni naziste contro gli ebrei.
Il romanzo è molto bello, avvincente e rigoroso. Un esempio di buona narrazione. La traduzione dal tedesco, ad opera di C. Baseggio è magistrale.
Titolo originale:" DIE VIERZIG TAGE DES MUSSA DAGH"
Tornare in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 69
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: L'olocasto armeno   Dom Mag 09, 2010 10:32 pm

garzie Rem....ne ho tanti in sospeso in attesa di lettura...ne aggiungo un altro....spero di farcela per agosto
Tornare in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschile Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 66
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: L'olocasto armeno   Lun Mag 10, 2010 8:34 am

Bel post Rem,sapevo vagamente qualcosa del genocidio armeno durante la prima guerra mondiale.Cercherò il libro che citi,nella speranza poi di avere il tempo di leggerlo.

Riporto qualche cenno sull'autore da Wikipedia :
Citazione :
Franz Werfel (Praga, 10 settembre 1890 – Los Angeles, 26 agosto 1945) è stato uno scrittore e drammaturgo austriaco, di origine ebrea, nato nell'epoca dell'impero austro-ungarico.
Contemporaneo e collega di altri intellettuali ebrei e autori come Franz Kafka, Max Brod e Martin Buber, si sposò nel 1929 con Alma Schindler, vedova del compositore Gustav Mahler, che per lui divorziò dall'architetto Walter Gropius. La fama letteraria gli venne nel 1933 con la pubblicazione de I quaranta giorni del Mussa Dagh, vero e proprio racconto epico della resistenza armena e del genocidio di quel popolo ad opera dei Turchi.
Appartenente alla corrente espressionistica fin dagli anni immediatamente antecedenti la prima guerra mondiale, esordì con dei volumi di liriche, "L'amico del mondo" (del 1911) e "Noi siamo" (del 1913). Allo scoppio del conflitto mondiale, nonostante la sua indole votata al pacifismo, si arruolò nell'esercito austriaco per combattere sul fronte russo e servire in mansioni di ufficio stampa.
Successivamente, terminata la guerra, si trasferì a Vienna e quindi, con l'Anschluss, in Francia. Nel timore di una espansione del nazismo, scelse - all'inizio della seconda guerra mondiale - di trasferirsi definitivamente in USA, dove vivrà fino alla morte.
Tornare in alto Andare in basso
SuonatoreJones

avatar

Maschile Messaggi : 489
Data d'iscrizione : 04.05.10
Età : 56
Località : il mio mondo
Umore Umore : tempestoso

MessaggioTitolo: Re: L'olocasto armeno   Lun Mag 10, 2010 2:45 pm

Conosco Werfel ... ma non il libro citato dall'amico rem..... come sole sono un pò in ritardo sulla tabella di marcia delle letture..... ma il tema mi interessa ... ringrazio della recensione ..... un abbraccio Rem
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'olocasto armeno   

Tornare in alto Andare in basso
 
L'olocasto armeno
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Liquori

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il vascello verde ramarro di Pigiama Party :: Ho cercato riposo da per tutto, e l'ho trovato solo in un cantuccio con un piccolo libro (S.F.di S.)-
Andare verso: