Il vascello verde ramarro di Pigiama Party

Benvenuto a casa nostra! Questo forum è un luogo
dove si respira aria di amicizia, di sensibilità, di ironia, di cultura .
Se pensi sia il luogo giusto per te, iscriviti e sarai un
nostro nuovo amico..



Il vascello verde ramarro di Pigiama Party


 
IndiceCalendarioFAQCercaGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Enim
MM
MM
avatar

Maschio Messaggi : 1143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 58
Località : prov. di Napoli
Umore Umore : ..............

MessaggioTitolo: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Mar Feb 02, 2010 5:51 pm

Oggi, 2 febbraio, è il giorno della Candelora. Tradizionalmente, i fedeli raggiungono da centinaia di anni il Santuario di Mamma Schiavona a Montevergine, e con loro i “femminielli”. La juta dei femminielli è una tradizione lontana nei secoli. Soprattutto nell’area vesuviana, in particolare da San Giuseppe, Somma Vesuviana, San Sebastiano, si parte per raggiungere il Santuario e qui celebrare Mamma Schiavona. Il legame tra la Vergine ed i “femminielli” è antico. Dove sorge il Santuario insisteva secoli fa un tempio a Cibele, dove sacerdoti evirati, truccati e con lunghe chiome aveva l’usanza di ballare come i dervisci. Una leggenda fa risalire la tradizionale processione della Candelora al 1256, quando due omosessuali, scoperti in atteggiamenti intimi, furono scacciati al di fuori delle mura della città e mandati a morire di freddo sulla montagna. Secondo la leggenda i due omosessuali, protetti dalla Mamma Schiavona, sopravvissero al freddo e alla fame e si gridò al miracolo. Al di là della datazione della tradizione e del suo radicamento nel tessuto sociale campano, quel che è certo è che in questi anni la Candelora è divenuta un’occasione di mobilitazione delle associazioni che tutelano i diritti dei gay. Da diversi anni si svolge oggi il femminiello pride. E come negli scorsi anni, sarà presente Vladimir Luxuria, in un clima quest’anno esacerbato dalle polemiche. I militanti di Forza nuova hanno effettuato un volantinaggio ad Avellino contro il ritrovo dei “femminielli” al Santuario. Offebderebbero il pudore. Le associazioni campane hanno risposto con il trans bus per le strade della città. E risponderanno questa mattina con la classica tammurriata: ringraziamento a Mamma Schiavona e, chissà, anche un po’ sberleffo per gli intolleranti.
Altre notizie a questo link:
http://www.videocomunicazioni.com/notizie/si-rinnova-il-rito-della-candelora-anche-vladimir-luxuria-alla-juta-dei-femminielli.html



Ultima modifica di soleazzurro il Gio Feb 04, 2010 10:09 am, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Danae
Admin
Admin
avatar

Femmina Messaggi : 2134
Data d'iscrizione : 18.01.10
Età : 59
Località : Caserta
Umore Umore : tiepido

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 10:04 am

Io credo che si può guardare al grande fratello....
Ci sono stati omosessuali, trans e ora c'è maicol che per me ( oltre che gay), è anche femminiello..
I femminielli sono quelli che hanno quell'atteggiamento curioso delle mani quando gesticolano ( e spesso scimmiottati), sono quelli che hanno la voce stridula ( da papera isterica) quando strillano, che indossano collane femminili su abiti maschili e..hanno una camminata un pò particolare ( ginocchia strette e sculettamento)..oltre che un fare da comare..
Almeno per me i femminielli sono quelli....


.



Chi ama per gioco se ne pentirà quando per gioco sarà amato (J.Morrison)



Si sbaglia sempre..Si sbaglia per rabbia, per amore, per gelosia..Si sbaglia per imparare.
Imparare a non ripetere mai certi sbagli. Si sbaglia per poter chiedere scusa, per poter ammettere di aver sbagliato. Si sbaglia per crescere e per maturare. Si sbaglia perchè non si è perfetti..(Bob Marley)



.






.
Torna in alto Andare in basso
http://ilvascello.forumattivo.com
algiuga

avatar

Maschio Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 67
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 10:37 am

Grazie Sole per la tua trattazione sempre molto precisa e puntuale che mi trova pienamente d'accordo.

Avevo scritto

Citazione :
Aggiungo che il vezzeggiativo mi induce a pensare che nella considerazione popolare napoletana i femminielli sono da comprendere e giustificare perchè sono persone con un corpo maschile ed una psiche femminile.

Credo che oggi la parola viene usata esclusivamente come sostantivo ed ha assunto anche una connotazione sessuale.,senza però essere volgare o ingiuriosa.

Jul,in parte hai ragione.....ti metto qui una citazione da Wikipedia....

Citazione :
(Da Wikipedia)
Origine della parola Gay
La radice di questa parola è quella dell'antico francese (più esattamente, provenzale) gai: "allegro",
"gaio", "che dà gioia" (come "lo gai saber", "la gaia scienza", che per i trovatori è la scienza
d'Amore) che passò in inglese come gay.
In questa lingua la parola acquisì nel Settecento il senso di "dissoluto", "anticonformista"
(come in "allegro compare").
Il significato peggiorò ancora nell'Ottocento, fino a voler dire "lussurioso", "depravato".
Ecco perché, nell'Inghilterra dell'Ottocento, una gay woman era "una donnina allegra" cioè
una prostituta, mentre una gay house (letteralmente "casa allegra") era un bordello.
La connotazione omosessuale della parola, in questa fase, non era ancora presente.
La connotazione dell'omosessualità si ha solo nell'inglese parlato negli USA, prima del 1920,
anno dal quale iniziano a moltiplicarsi le attestazioni dell'uso del termine gay col significato
di omosessuale (riferito ai soli uomini, e non senza un beffardo parallelo con la gay woman),
nel gergo della sottocultura statunitense, in cui oggi viene usato anche il sinonimo faggot,
considerato però con un'accezione molto volgare.
Un esempio dell'uso popolare di tale termine si ha nella versione originale del film del 1969,
Un uomo da marciapiede (Midnight Cowboy) in cui l'attore Dustin Hoffman critica l'atteggiamento del
coprotagonista, Jon Voight, con la frase "That's faggot stuff!" (Questa è roba da gay!)[1].

Negli anni '30 il termine "gay" era già compreso dalla massa dei parlanti americani col senso di
"omosessuale": lo rivela un film del 1938, Susanna, nel quale l'attore Cary Grant è sorpreso,
per un malinteso comico, in vesti femminili. A chi gli chiede il perché, risponde stizzito:
"Because I just went gay all of a sudden!", "Perché sono appena diventato gay tutto d'un tratto!".


"Donna gay" o "donna lesbica"?
Si noti che negli anni '70 in Italia il movimento lesbico-separatista italiano scelse la parola lesbica
come preferibile al generico (e "maschile") "gay".

Una chiara conseguenza di tale proposta si ha nell'esistenza, in Italia, di un ARCI gay (oggi Arcigay)
e di un'ARCI lesbica (oggi Arcilesbica) separati anche dal punto di vista della terminologia.

Oggi però, fra le generazioni di donne più giovani e meno politicizzate, "lesbica" è a volte sentito
come parola troppo "connotante", cosicché alcune donne omosessuali si autodefiniscono "gay" ed altre
"lesbiche"
.
Torna in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschio Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 67
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 10:47 am

Dana...perfetto Exclamation

Ma non dai anche un significato di comportamento sessuale?Cioè per te un femminello
si accompagna con una donna o con un uomo o indifferentemente.....

Question
Torna in alto Andare in basso
juliet
Stordita d.o.c.
Stordita d.o.c.
avatar

Femmina Messaggi : 2143
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 57
Località : pr. di milano
Umore Umore : felino, vulcanico

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 12:48 pm

quindi al, almeno qui gay lo si usa entrambi i sessi.
Torna in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschio Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 67
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 3:12 pm

Si Jul ,in italia (secondo Wikipedia) a partire dagli anni '70 le donne omo preferivano chiamarsi lesbo tanto è vero che costituirono l'Arci lesbo,in contrapposizione all'arciigay Oggi c'è più tolleranza per cui le donne omo non sono obbligate a chiamarsi lesbo ma possono a loro scelta definisi gay o lesbo.

Una considerazione però è d'obbligo mentre alcune donne omo preferiscono essere chiemate gay,non credo che gli uomini omo gradiscono essere chamati lesbo.Ti pare ?

Smile
Torna in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschio Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 70
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 3:29 pm

una proposta provocatoria e...rivoluzionaria ...: e se li chiamssimo solo persone indipendentemente dai lori orientamenti sessuali?
Torna in alto Andare in basso
Mou
MM
MM
avatar

Maschio Messaggi : 981
Data d'iscrizione : 21.01.10
Età : 65
Località : San Severo (Fg)
Umore Umore : Ok.

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 3:34 pm

Appunto, io li chiamerei solo come dice Soleazzurro.


Mou
Torna in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschio Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 67
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 3:45 pm

Il problema non è come li chiamiamo,ma come li consideriamo....o no?
Torna in alto Andare in basso
Danae
Admin
Admin
avatar

Femmina Messaggi : 2134
Data d'iscrizione : 18.01.10
Età : 59
Località : Caserta
Umore Umore : tiepido

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 3:54 pm

Citazione :
Ma non dai anche un significato di comportamento sessuale?Cioè per te un femminello
si accompagna con una donna o con un uomo o indifferentemente.....
di tendenza sono "donnine" mal riuscite che si accoppiano con uomini..
Ciò nn toglie che molti etero hanno lo stesso atteggiamento effemminato ( da cui femminielli)...difficile stabilire poi se questi sono bisex o solo...un pò eccentrici.

Non siamo noi che dobbiamo definirli "persone".
Loro stessi si danno una definizione idonea che li distingua( etero, gay, lesbo, bisex) ecc..
Sono tutte "persone", ma dire persone non vuol dire "pecore", le stesse si dividono in milioni di situazioni: introverse, estroverse, cattoliche, protestanti,bianche, nere,rosse,normodotati e non, ciechi e vedenti.. e così via..
Non mi piacerebbe essere solo una "persona" e basta! Il niente nella massa....


.



Chi ama per gioco se ne pentirà quando per gioco sarà amato (J.Morrison)



Si sbaglia sempre..Si sbaglia per rabbia, per amore, per gelosia..Si sbaglia per imparare.
Imparare a non ripetere mai certi sbagli. Si sbaglia per poter chiedere scusa, per poter ammettere di aver sbagliato. Si sbaglia per crescere e per maturare. Si sbaglia perchè non si è perfetti..(Bob Marley)



.






.
Torna in alto Andare in basso
http://ilvascello.forumattivo.com
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschio Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 70
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:01 pm

allora è il caso di dire ...uomo maschio e donna femmina...oppure uomo buddista o donna cattolica....

siamo prima persone ...poi ognuno ha le sue caratterische che rende unico rispetto agli altri.

Comunque non è riduttivo essere persona....anzi è il massimo possibile , una persona è portatore di diritti, di doveri, di valori, di sentimenti , di caratteristiche fisiche e morali.....le connotazioni sessuali sono importanti come le altre...ma se dovessimo diversificare in base a tutte le caratteristiche.....

A me piace considerare persone ogni alito della vita umana ovviamente con tutte le sue caratteristiche uniche ed irripetibili.
Torna in alto Andare in basso
algiuga

avatar

Maschio Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 67
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:03 pm

x Dana
Torna in alto Andare in basso
Danae
Admin
Admin
avatar

Femmina Messaggi : 2134
Data d'iscrizione : 18.01.10
Età : 59
Località : Caserta
Umore Umore : tiepido

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:08 pm

Citazione :
uomo maschio e donna femmina
bingo!
loro non possono definirsi così..allora non hanno identità?
loro sono persone portatrici di alcune particolarità, come ognuno di noi.
Loro sono diversi dagli uomini maschi e dalle donne femmine..sono uomini-femmine..
e non è una ingiuria o un'offesa..è solo una distinzione di attitudini, come lo sono , come hai detto tu: gli uomini maschi e le donne femmine.
E siamo sì tutte persone ma se ci pensi non esiste un discorso dove il termine persona non sia abbinato:
E'una persona socievole, dotta,diversa, normale, cattolica..
non esiste :è una persona, punto!


.



Chi ama per gioco se ne pentirà quando per gioco sarà amato (J.Morrison)



Si sbaglia sempre..Si sbaglia per rabbia, per amore, per gelosia..Si sbaglia per imparare.
Imparare a non ripetere mai certi sbagli. Si sbaglia per poter chiedere scusa, per poter ammettere di aver sbagliato. Si sbaglia per crescere e per maturare. Si sbaglia perchè non si è perfetti..(Bob Marley)



.






.
Torna in alto Andare in basso
http://ilvascello.forumattivo.com
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschio Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 70
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:09 pm

che si diano loro stessi certe denominazioni è vero fino ad un certo punto:
non tutti lo fanno
alcuni lo subiscono
molti ne soffrono
e comunque sono avverso ai cosidetti orgogli siano gay o etero.


Ultima modifica di soleazzurro il Gio Feb 04, 2010 4:12 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Danae
Admin
Admin
avatar

Femmina Messaggi : 2134
Data d'iscrizione : 18.01.10
Età : 59
Località : Caserta
Umore Umore : tiepido

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:11 pm

Citazione :
e comunque sono avverso ai cosidetti orgogli siano gay o eterro.
questo è fuori discussione!
Siamo ciò che siamo, per scelta o per natura....l'orgoglio non c'entra niente.


.



Chi ama per gioco se ne pentirà quando per gioco sarà amato (J.Morrison)



Si sbaglia sempre..Si sbaglia per rabbia, per amore, per gelosia..Si sbaglia per imparare.
Imparare a non ripetere mai certi sbagli. Si sbaglia per poter chiedere scusa, per poter ammettere di aver sbagliato. Si sbaglia per crescere e per maturare. Si sbaglia perchè non si è perfetti..(Bob Marley)



.






.
Torna in alto Andare in basso
http://ilvascello.forumattivo.com
algiuga

avatar

Maschio Messaggi : 2566
Data d'iscrizione : 23.01.10
Età : 67
Località : Minturno
Umore Umore : gentile

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:17 pm

Bene ! Vedo che ci siamo capiti
Torna in alto Andare in basso
soleazzurro
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschio Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 19.01.10
Età : 70
Località : napoli
Umore Umore : direi non male....

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:21 pm

colloquiare serve sempre.....se...ovvaimente c'è chi parla e chi ascolta e viceversa...altrimenti si costruiscono solo mura di incomprensioni e dalle incomprensioni nascono i dissidi e via cosi...si arriva anche alle guere mondiali....

Forse ho un pochino esagerato...però....
Torna in alto Andare in basso
Mou
MM
MM
avatar

Maschio Messaggi : 981
Data d'iscrizione : 21.01.10
Età : 65
Località : San Severo (Fg)
Umore Umore : Ok.

MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   Gio Feb 04, 2010 4:24 pm

Danae ha scritto:
Siamo ciò che siamo, per scelta o per natura....l'orgoglio non c'entra niente.


No Danae, ne avevamo già discusso al telefono, io credo solo nella natura, mai e poi mai ci metterei "la scelta", no!


Mou
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)   

Torna in alto Andare in basso
 
La "juta dei femminielli" al Santuario di Montevergine (AV)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Cerco serigrafia su tela "La dimensione del sogno"
» DOMANDA SU "SOLD OUT"
» La "Lampara" (feberet)
» Saldare gli occhielli delle montature "a prova di strattoni"... come?
» Vendo "costruisci la leggendaria yamato"

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il vascello verde ramarro di Pigiama Party :: Eventi-
Vai verso: